Athletic Brewing conclude una raccolta di finanziamenti di capitale proprio da 50 milioni di dollari negli Stati Uniti

Athletic Brewing, il più grande birrificio di birre analcoliche negli Stati Uniti, ha chiuso un round di finanziamento di equity da 50 milioni di dollari guidato da General Atlantic. Athletic ha pianificato di utilizzare il nuovo capitale per guidare una crescita a lungo termine, compreso l’acquisto di un terzo impianto di produzione di birra negli […]

Jul 10, 2024 - 09:00
 3

Athletic Brewing, il più grande birrificio di birre analcoliche negli Stati Uniti, ha chiuso un round di finanziamento di equity da 50 milioni di dollari guidato da General Atlantic.

Athletic ha pianificato di utilizzare il nuovo capitale per guidare una crescita a lungo termine, compreso l’acquisto di un terzo impianto di produzione di birra negli Stati Uniti e l’espansione globale in corso. L’investimento vede anche General Atlantic prendere un posto nel consiglio di amministrazione dell’azienda.

Parlando del finanziamento, il co-fondatore e CEO di Athletic Brewing, Bill Shufelt, ha dichiarato: “Stiamo significativamente espandendo la nostra capacità sulla West Coast per soddisfare la crescente domanda di birra Athletic. Siamo appassionati di trasformare il modo in cui gli adulti moderni bevono e di convertire i critici in credenti. Siamo all’inizio di una tendenza a lungo termine e non potremmo essere più entusiasti di avere General Atlantic al nostro fianco mentre Athletic inizia la sua prossima fase di crescita.”

Descrivendo i piani aziendali per il futuro, l’amministratore delegato di Atlantic Brewing e capo globale del consumatore Andrew Crawford ha spiegato: “Intendiamo sfruttare la nostra piattaforma internazionale e le capacità in tecnologia, marketing digitale e merchandising per aiutare l’azienda a raggiungere il suo potenziale.”

Il vice presidente di General Atlantic, Harrison DiGia, ha sottolineato: “General Atlantic condivide l’entusiasmo di Athletic per il futuro del mercato delle birre analcoliche. Non vediamo l’ora di lavorare con il team di Athletic mentre continuano ad ampliare il loro vasto portafoglio e a guidare ulteriori innovazioni in questa categoria dinamica per gli anni a venire.”

Athletic attualmente gestisce impianti di produzione personalizzati a Milford, Connecticut, e San Diego, California. L’investimento di General Atlantic, insieme ad altri investitori chiave, segue strettamente l’acquisizione recente da parte del birrificio di un secondo impianto di produzione a San Diego, precedentemente noto come Ballast Point. Inoltre, lo scorso settembre James Clay and Sons ha firmato un accordo di importazione e distribuzione per portare la birra analcolica statunitense di Athletic nei pub e nei bar britannici, consentendo al marchio di accedere a 5.000 locali nel Regno Unito.

Secondo quanto dichiarato dal birrificio, nei prossimi 18 mesi, Athletic prevede una serie di ristrutturazioni e miglioramenti presso il nuovo impianto, che includeranno l’installazione di una nuova linea di confezionamento e miglioramenti al birrificio, alla cantina e al laboratorio per soddisfare gli elevati standard di sicurezza alimentare e di qualità dell’azienda. Una volta operativo, Athletic prevede di raddoppiare la propria capacità di produzione negli Stati Uniti.

Athletic Brewing è passato da uno dei birrifici più piccoli d’America, che produceva solo 875 barili nel 2018, a uno dei primi 20 birrifici degli Stati Uniti che ha venduto oltre 258.000 barili nel 2023.

Il più recente round di finanziamento valuta ora Athletic Brewing a 800 milioni di dollari, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, che identifica il potenziale di crescita in corso della categoria delle birre analcoliche.

Parlando con the drinks business riguardo a questa affermazione, il co-fondatore e CEO di Athletic Brewing, Bill Shufelt, ha dichiarato: “Il nostro fatturato è aumentato di oltre il 100% dalla chiusura della nostra Serie D alla fine del 2022. Pertanto, è ragionevole aspettarsi un significativo aumento della valutazione per questo round. Tuttavia, non stiamo divulgando la nostra attuale valutazione.”