Campari l’ha pers al bravo microbrewery del paesin?

Un dram di birra local: Campari perde battaglia sul marchio contro birrificio del villaggio Dark Sky Brewery, un birrificio artigianale nelle North Pennines, ha vinto una controversia sul marchio contro il gigante delle bevande Campari dopo una battaglia durata 18 mesi sul suo nome. Steve White, ex ufficiale di polizia e commissario per i crimini […]

Jun 10, 2024 - 14:56
 5
Campari l’ha pers al bravo microbrewery del paesin?

Un dram di birra local: Campari perde battaglia sul marchio contro birrificio del villaggio

Dark Sky Brewery, un birrificio artigianale nelle North Pennines, ha vinto una controversia sul marchio contro il gigante delle bevande Campari dopo una battaglia durata 18 mesi sul suo nome.

Steve White, ex ufficiale di polizia e commissario per i crimini a Middleton-in-Teesdale, ha fondato il suo birrificio artigianale nel 2022 dopo aver deciso di trasformare il suo hobby in un’attività commerciale.

Dopo aver presentato una domanda di marchio per il nome della sua attività, ispirato ai cieli notturni delle North Pennines, White ha ricevuto una lettera legale da Campari, che lo accusava di violare il marchio del suo Skyy Vodka.

White ha deciso di combattere la rivendicazione di Campari. Ha detto ai media locali in quel momento: “Sono solo un piccolo birrificio artigianale che cerca di produrre birra per la gente del posto.”

L’argomento di White era che uno era uno spirito distillato negli Stati Uniti, mentre l’altro era una birra prodotta in un villaggio nel Nord Est dell’Inghilterra. Ha anche respinto le suggestioni di Campari che i due loghi fossero simili, evidenziando la diversa grafia di Skyy.

È seguita una battaglia legale di 18 mesi, che è stata appena conclusa.

Gli ufficiali dell’Ufficio Proprietà Intellettuale (IPO) hanno respinto l’obiezione di Campari. Anche White ha ottenuto la registrazione di Dark Sky Brewery come marchio.

Nella sua decisione, l’IPO ha dichiarato che “non ritiene che l’elemento comune, ovvero la parola Sky, sia così sorprendentemente distintivo che il consumatore medio si aspetterebbe che solo un’azienda la utilizzasse”.

Come riportato da The Telegraph, la decisione ha continuato: “La birra è una bevanda lunga con una quantità di alcol inferiore, mentre la vodka è una bevanda corta con una quantità di alcol superiore. A mio parere, saranno percepite come riferite a diverse sottocategorie di bevande alcoliche.

“Per quanto riguarda lo scopo, tutte possono essere consumate dagli stessi utenti per un’esperienza di bere piacevole (che può includere gli effetti inebrianti dell’alcol).

“Il metodo di utilizzo si sovrapporrà anche a un livello molto generale fino a quando verranno bevuti. Tuttavia, i prodotti del richiedente sono una bevanda lunga, probabilmente consumata lentamente, mentre i prodotti dell’opponente sono una bevanda corta, probabilmente consumata velocemente o miscelata con una bevanda analcolica per creare una bevanda lunga.

“Vi potrebbe essere un certo grado di concorrenza tra i prodotti, ma date le differenze tra di loro, non ritengo che la scelta competitiva tra birra e vodka sia comunemente fatta. Tenendo conto di tutto ciò, ritengo che ci sia un basso grado di somiglianza tra i prodotti.”

White, che ha speso qualche migliaio di sterline per combattere la controversia, ha detto di essere “molto contento che il buon senso abbia prevalso”.

Ha detto: “Non potevo crederci quando ho scoperto che si opponevano seriamente al nome di Dark Sky Brewery. Sostenevano che i clienti si sarebbero confusi tra un marchio globale di vodka e una pinta di amara che è in vendita solo in pochi posti nel nord-est dell’Inghilterra.

“Non aveva senso, ma sono una multinazionale con un fatturato miliardario e quindi le probabilità erano contro di me. Ma c’era in gioco un principio, e sono una persona molto testarda, così ho deciso che dovevo combattere.”

White sta ora cercando di espandere la sua attività, fornendo più pub nella zona. “Non è una conquista globale,” ha detto, con l’espansione che si estende fino a Barnard Castle nella contea di Durham.

the drinks business ha contattato Campari per un commento.