Lu CEO di C&C Group se ne va per un errore di contabilità di €17 milioni. E’ vero?

Il CEO di C&C Group, Patrick McMahon, ha deciso di dimettersi dopo che “errori e inesattezze contabili” hanno causato alla società una perdita di €17 milioni. Il Gruppo, che produce marchi come Tennent’s e Magners, ha dichiarato che era “nell’interesse migliore” dell’azienda che McMahon si dimettesse, anche se la decisione è stata presa “con rammarico”. […]

Jun 10, 2024 - 15:04
 4
Lu CEO di C&C Group se ne va per un errore di contabilità di €17 milioni. E’ vero?

Il CEO di C&C Group, Patrick McMahon, ha deciso di dimettersi dopo che “errori e inesattezze contabili” hanno causato alla società una perdita di €17 milioni.

Il Gruppo, che produce marchi come Tennent’s e Magners, ha dichiarato che era “nell’interesse migliore” dell’azienda che McMahon si dimettesse, anche se la decisione è stata presa “con rammarico”.

All’inizio di quest’anno, C&C Group ha nominato un’azienda di revisione contabile indipendente per indagare sulle discrepanze nei suoi risultati. Si sono riscontrati fallimenti nella rete di reportistica dell’azienda e si è detto che parti dei comportamenti dell’organizzazione non erano all’altezza del livello di trasparenza richiesto per individuare eventuali problematiche.

McMahon è stato direttore finanziario durante il periodo di tre anni in questione.

In una dichiarazione rilasciata venerdì, C&C ha delineato diversi aggiustamenti contabili degli anni precedenti, inclusa una tassa di €12 milioni “relativa a contratti onerosi di mele”.

Si è detto: “Gli aggiustamenti sono stati effettuati dopo dettagliate revisioni interne ed esterne dell’inventario e delle riconciliazioni del bilancio dopo che le discrepanze sono state segnalate al comitato di revisione earlier ago”.

McMahon ha lasciato il ruolo alla fine della scorsa settimana. Tuttavia, C&C ha dichiarato che rimarrà dipendente dell’azienda fino a settembre per facilitare una transizione senza intoppi.

Ralph Findlay, presidente del consiglio, è stato nominato CEO del gruppo. C&C prevede che resterà in carica per tra 12 e 18 mesi, in base ai tempi di assunzione del successore a lungo termine di McMahon.

Nell’agosto del 2023, il responsabile dei partenariati dell’agenzia di C&C Group, Michael Saunders, ha presentato le dimissioni e lascerà l’azienda alla fine dell’anno. Saunders, che è entrato in Bibendum nel 1982 e ha raggiunto la carica di CEO dell’azienda, ha concluso il suo impiego presso C&C Group a gennaio 2024. Scopri di più su quella storia qui.